02/07/2011

Chiusa con successo la prima edizione di Arti_Ficio

Un laboratorio di creatività immerso nella natura

Si è conclusa, in un splendida giornata di sole, la prima edizione di Arti_Ficio, il laboratorio di creatività ideato da Stefano Trevisson, chef dell’”Osteria dei Miracoli” (Valmorel-BL) e sponsorizzato da New Lighr srl, azienda veneta di riferimento per le energie rinnovabili.

L’iniziativa, rivolta a ragazzi dagli 8 ai 12 anni, si è svolta nell’incantevole paesaggio di Valmorel e New Light ha accettato con entusiasmo di sponsorizzare l’iniziativa dato l’alto valore formativo che racchiude, che promuove quei principi di attenzione e sensibilità verso ciò che ci circonda che New Light stessa difende.

È un iniziativa che riguarda da vicino i ragazzi e il futuro perfettamente in linea con la filosofia della nostra azienda. È importante, in questo momento più che mai, capire cosa sono le risorse e da dove arrivano. In questo laboratorio- dice Giancarlo Cappellari A.D. New Light- i ragazzi vivono nel verde e sperimentano che cosa sono le materie prime, come si lavorano, come si trasformano: dal cibo alla scultura, ai suoni della natura e della terra. È fondamentale investire in un mentalità che si preoccupi di tutelare l’ambiente e la sensibilità per la bellezza, sponsorizzando iniziative di questo tipo che si prendono cura del futuro di chi questo ambiente lo abita. I ragazzi sono il nostro futuro: è sulla migliore visione del mondo che possiamo trasmettere loro che dobbiamo puntare.

I 40 fortunati ragazzi che hanno preso parte ad Arti_Ficio hanno avuto la possibilità di lavorare per quattro giorni con dei veri Maestri delle quattro discipline presentate: Stefano Trevisson, chef, per i laboratori di cucina; Guglielmo Alfarone, rientrato appositamente dalla sua personale in corso a New York, per la pittura; Silvano Da Roit per la scultura, Paolo Fornasier e Nello Da Pont per la musica.

Una vera festa dell’arte quindi, un laboratorio a cielo aperto che si è concluso con le performance live di ragazzi e artisti: Guglielmo Alfarone ha sostenuto i ragazzi alle prese con i propri dipinti, Silvano Da Roit invece li ha introdotti alla tecnica della scultura stratificata, mentre Paolo Fornasier e Nello Dal Pont hanno accompagnato il tutto con musica improvvisata. Le performance si sono concluse con la cucina a vista di Stefano Trevisson assistito dai ragazzi.

Torna indietro